Arte come fenomeno sociale

L’Arte non è un entità separata del mondo ma anzi è profondamente connessa con il reale fenomenico, in più all’ Arte non è concesso di restare nella dimensione individuale, perché l’Arte ha un’intrinseca vocazione sociale, anche se molto spesso l’artista non sia un esempio di socialità.

Questa vocazione deriva dal fatto che l’Arte ha necessità di un pubblico per definirsi, ed una interpretazione che ne medi la sua destinazione storico-artistica, ogni visione individuale non può restare nell’ambito del individuo che la crea ma deve manifestarsi in un atto che coinvolga la collettività. Come ogni forma di comunicazione l’arte ha bisogno di un emittente e un ricevente, basandoci su questa definizione è chiaro che l’Arte è e deve dire qualcosa a qualcuno, senza soffermarsi troppo sull’impatto sociale, oppure proiettando su tale impatto tutte le energia, e per questo si parla di Arte di Denuncia.

L’Arte in questo caso è il mezzo comunicativo col quale l’Artista pone l’attenzione su un problema. Questa funzione “politica” non può essere la sola altrimenti l’arte perderebbe un valore fondamentale: l’Autonomia.

Secondo Kandinsky il compito dell’arte dovrebbe essere quello di educare l’umanità, tale nobile scopo si può ottenere però più per il messaggio inconscio e subliminale dell’Arte che per la sua rappresentazione tecnica, perché l’Arte per quanto reale provoca dei sentimenti inconsci nell’anima di chi la osserva che trascendono la comprensione logica accomunandola al concetto di Assoluto, e l’artista al concetto di sacerdote che ha gli strumenti per connettere il suo gesto con l’umanità.

in un suo passo Kandinsky scrive:

“ L’artista non è un beniamino della vita; non ha diritto di vivere senza un compito, deve attendere ad un lavoro pesante, che diventa spesso la sua croce. Egli deve sapere che ciascuno dei suoi atti, dei suoi sentimenti, dei suoi pensieri costituisce il materiale sottile e imponderabile, ma solido, di cui sono formate le sue opere e che perciò non è libero nella vita, ma solamente nell’ Arte.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...